Forano

Come arrivare

  • Con il treno, scendere alla stazione Gavignano Sabino della linea ferroviaria FL 1 Fiumicino – Orte.
  • Con gli autobus, è collegato tramite bus COTRAL alla stazione di Gavignano, Stimigliano, Torri in Sabina e Poggio Mirteto. Si consiglia di consultare il sito per gli orari aggiornati delle corse www.cotralspa.it
  • Con l'automobile, uscire all'uscita Ponzano-Soratte dell’autostrada A1 e prendere la SR 657 in direzione Forano- Gavignano.

Numeri utili

Comune: 0765 570020

Farmacia comunale: Via del Porto 5, Gavignano  tel: 0765 515228

Farmacia  Provenzano Gabriella Carmela, Piazza V. Emanuele 9 – tel: 0765 570123

Centro Poliambulatorio Analisi Cliniche Cianfa, loc. Pozzolane – tel: 0765 570650

Ufficio postale: Via Del Passeggio 8 tel: 0765 570171

Casa della Pace Sabina: tel: 0765 570574

Cenni storici

Forano sorge sugli ultimi rilievi occidentali dei  monti Sabini, in posizione dominante sulla sottostante  valle del Tevere. La caduta dell’impero romano e le prime invasioni barbariche determinano lo spopolamento delle campagne. Nei secoli che seguirono, dopo il possesso dell’Abbazia di Farfa e la concessione a vari signorotti locali, nel 1262, Forano assurse a Libero comune. Al periodo medioevale risale la costruzione di un villaggio, dopo la distruzione della romana Forum Jani (Foro di Giano, mercato dedicato al Dio Giano). Il Castello medioevale di Forano (sec. X-XI) sorse sulle rovine della preesistente villa Romana, come anche lo stesso castello della frazione di Gavignano. Nel 1308 Forano e Collenero furono ceduti in feudo alla famiglia dei S. Eustachio e, sotto questi nobili romani, il paese conobbe il primo grande mutamento urbanistico: l'ampliamento con una recinzione di mura e l’apertura di una nuova porta. Si costruì la Chiesa Parrocchiale della Madonna del Transito (crollata nel 1936) ed una nuova Torre di difesa ad occidente. L'edificio del castello, invece, passò nel 1599 dalla famiglia dei Savelli alla famiglia Strozzi. La successione alla famiglia Sauve nel secolo XIX avvenne, come narra la tradizione, con una vincita al gioco.

Curiosità

Gavignano Sabino, frazione di Forano, in età romana era già densamente popolata; di quell’era rimangono tracce di muri in opera reticolata  con blocchetti di pietra locale ben squadrata. Il vecchio borgo conserva ancora la sua fisionomia medioevale nelle sue strette stradine e nei forti muri perimetrali. Nella piazza della frazione di Gavignano è ubicato un antico arco con orologio del '200 e nel centro storico vi sono costruzioni dell'epoca Romana.

Cosa vedere

Si affacciano sulla piazza principale del centro storico le strutture barocche del '600 della Chiesa SS. Trinità e del Palazzo Sauve. Degna di attenzione è  in particolare la S.S. Trinità, che il Duca Luigi Strozzi donò alla Comunità nel 1682, con facciata di mattoni a vista, un portale d’ingresso con stipiti e architrave sormontato da un timpano curvilineo. E’ sicuramente il patrimonio storico più importante del paese. Nel centro storico, il bel portale in marmo, con colonne per stipiti, sormontato da bugnato, testimonia l’antichità dell’edificio vicino al Palazzo Ducale (XVIII sec); quest'ultimo fu costruito dalla famiglia Strozzi sui ruderi di un’antica rocca  nucleo inziale dell’insediamento foranese. La presenza imponente del Palazzo Ducale e la sua altezza dominano sulla bellezza degli scorci del centro storico e del paesaggio circostante. Gli scenari più interessanti s’incontrano nella Forano Vecchia proprio dietro il Palazzo Ducale.

Uscendo dal paese incontriamo il Viale, denominato “il passeggio”, lì troviamo la Chiesa Evangelica Valdese, tempio inaugurato nel 1894 dal foranese Luigi Angelini e la chiesa del patrono San Sebastiano.

Essendo una delle città europee dello sport, vi sono notevoli strutture: tra cui un velodromo ciclistico conosciuto a livello internazionale.

Itinerari naturalistici

  • Percorso naturalistico presso la riva del Tevere
  • Percorso con Battello sul Fiume Tevere
  • Isola pedonale all’interno del Parco di Colleromano a Forano

Piste ciclabili

Percorso ciclistico all’interno del Parco di Vallementuccia di Gavignano